Copertina

 

Mi chiamo Marika, ho 32 anni e sono grata a Dio di potervi raccontare ciò che ha fatto in me.

Da ragazzina i genitori del mio fidanzato mi parlarono di un Gesù vivente, che si manifesta ma, anche se ero incuriosita e avevo capito subito che ciò che mi dicevano era la verità, continuavo a pensare a Dio come a qualcuno di lontano e disinteressato, ero convinta che la salvezza non fosse per me.

Passarono gli anni, continuai la mia vita di sempre e il mio fidanzato diventò mio marito.

Apparentemente avevo tutto ciò che avevo sempre desiderato: un marito, una casa di cui occuparmi e tanti viaggi in posti bellissimi.

Ma nel mio cuore non ero mai davvero soddisfatta, non riuscivo neanche a godermi tutto ciò che avevo e cresceva dentro di me un vuoto, finché mi resi conto che solo Dio poteva colmarlo, capii che senza di Lui per me non c'era speranza.

Intanto mio marito fece la sua esperienza col Signore e io cominciai ad andare con lui in chiesa, a leggere la Bibbia e a pregare chiedendo a Gesù di perdonare i miei peccati e salvarmi.

Dopo circa un anno, durante il quale il Signore mi parlava e pian piano mi trasformava facendomi sentire la Sua presenza e il Suo amore per me, una sera al culto mi fece realizzare che per la fede nel sacrificio di Gesù ero perdonata, appartenevo a Lui, non dovevo più temere la morte, ero salvata e avevo la vita eterna!

Quella sera tornai a casa piena di gioia, non riuscivo neanche a prendere sonno, il cuore mi scoppiava!

Finalmente avevo la certezza di essere una figlia di Dio, avevo la vera pace e riuscivo anche a godere di tutto ciò che il Signore nella Sua bontà mi aveva donato.

Ho realizzato ciò che è scritto in 2 Corinzi 5:17 "Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate: ecco, sono diventate nuove".

Guardandomi indietro mi sono resa conto che in realtà il Signore è sempre stato vicino a me, ha guidato ogni circostanza e mi ha preservata da tante brutte esperienze.

Ringrazio Dio per il miracolo che ha compiuto in me, per il Suo immenso amore e per come mi sta portando avanti, in tutte le prove e le difficoltà lo sento vicino a me!

Mi ha aspettata con pazienza per tanti anni a braccia aperte, anche se io non me ne rendevo conto, perciò se anche tu pensi che Dio non sia interessato a te, sappi che sta aspettando che apri il tuo cuore, perché "il Dio eterno è il tuo rifugio, e sotto di te stanno le braccia eterne." Deuteronomio 33:27.

Dio ti benedica!

Marika Goretti
2020