Copertina

 

Introduzione

Ringraziamo Dio di come sia stato con noi, ci abbia sostenuto e portato avanti sino alla fine di quest’anno di Scuola Domenicale. Nonostante questo sia stato un anno un po’ particolare, possiamo dire con piena certezza “Eben-Ezer fin qui, l’Eterno ci ha soccorso” e ci ha anche sostenuti e incoraggiati, grazie al Suo Santo Spirito. 

Ringrazio Dio della frequenza con la quale bambini, ragazzi e adolescenti si siano presentati alla Scuola Domenicale; infatti hanno partecipato, in media, 5 ragazzi su 7 per lezione. Ringrazio il Signore anche di come si siano resi partecipi alle lezioni, intervenendo e prestando molta attenzione. 

Un ulteriore ringraziamento va ai monitori e alle monitrici per l’impegno e l’amore impiegati nelle lezioni. Infine, un grazie anche ai genitori che, malgrado qualche sacrificio, hanno accompagnato i propri figli ogni sabato. 

Che Dio continui a benedire la Sua opera.

Mario Vicinanza

Mario

 

Classe Fanciulli 1

Ringraziamo il Signore di come è stato con noi in quest’anno appena concluso di Scuola Domenicale. 

Nonostante la pandemia, con l'aiuto di Dio, siamo riuscite a portare avanti il programma didattico, la parte ludica delle lezioni è stata sostituita da un teatrino; le marionette, Poldo e Marilù, ci hanno accompagnati durante questo periodo e, insieme ai bambini, abbiamo ripercorso la storia del popolo di Israele: i profeti Elia ed Eliseo, alcuni re, quali Salomone e Giosia, fino ad arrivare ai personaggi di Esdra, Neemia e Daniele.

Durante quest’anno siamo state molto incoraggiate dall’entusiasmo dei bambini, dimostratisi propensi a partecipare e apprendere le storie della Bibbia.

Una delle lezioni che ha colpito di più i bambini è stata la storia di Giosia, un fanciullo che, nonostante la giovane età, fu chiamato ad adempiere un compito importante: essere il re del popolo di Israele.

Giosia aveva 8 anni quando cominciò a regnare… Egli fece ciò che è giusto agli occhi del Signore… Prima di Giosia non c'è stato re che come lui si sia convertito al Signore con tutto il suo cuore, con tutta l'anima sua e con tutta la sua forza.” (II Re 22-23)

Continuiamo quindi a pregare per l’opera della Scuola Domenicale e per questi fanciulli, affinché il seme della Parola di Dio possa crescere in loro e far si che, sin da piccoli, possano prendere decisioni sagge, come il giovane re Giosia.

Dio ci benedica!

Anna Vicinanza & Luisa Caponio

Classe Fanciulli 2

Quest’anno di scuola domenicale, insieme ai nostri fanciulli, abbiamo trattato la figura di Gesù, approfondendo il motivo ed il significato della sua venuta sulla terra. Abbiamo iniziato parlando della nascita di Cristo, poi, in risposta ad un interesse vivo e spontaneo dei bambini, abbiamo scelto di soffermarci su alcuni episodi del Suo ministero, che spiegano quanto sia importante realizzare la nuova nascita e seguire Gesù, il Buon Pastore. Abbiamo proseguito meditando i passi relativi alla Sua morte e alla Sua resurrezione. 

Ringraziamo il Signore per averci donato la Sua preziosa Parola, fonte di benedizione per noi e per questi meravigliosi fanciulli che Egli ci ha donato ancora quest’anno.

Emanuela Galli & Marina Severini

Classe Ragazzi

Anche se quest’anno di scuola domenicale ha portato con sé qualche stralcio delle modalità pandemiche dello scorso anno quali il distanziamento, l'uso di mascherine che limitano la comunicazione, qualche (pochissime) lezioni in videoconferenza, alla fine non possiamo fare altro che ringraziare Dio per come lo ha benedetto.

La classe ragazzi è sempre una “bella incognita”.

Gli alunni escono dalle elementari, dove ancora vivono tutte le caratteristiche dell’infanzia, giocosi, sinceri, aperti all'ascolto. Col passare dei mesi tendono ad avvicinarsi ai caratteri adolescenziali, sicuramente meno semplici e più spigolosi. Quest'anno la classe è stata graziata dall’alto! 

I ragazzi, con maturità, non solo hanno ascoltato volenterosamente l'insegnamento della Parola di Dio, ma hanno anche partecipato attivamente alle discussioni, stimolando le lezioni (e i monitori).

Abbiamo studiato la vita di Giuseppe e della sua famiglia, una storia ricca di insegnamenti, con al centro quello più importante: “Il Perdono”. Non importa quanto sia profondo il torto ricevuto, ma come Giuseppe, che era stato tradito e venduto addirittura dai suoi fratelli e li aveva perdonati, anche noi con l'aiuto di Dio dobbiamo perdonare. 

L'anno si è concluso con l'esempio di giovani (Il figliol prodigo, Sansone e altri), che con il loro comportamento sono tuttora modelli da seguire. Dio li ha onorati trasmettendoci le loro storie attraverso la Bibbia. 

È stato molto bello condividere del tempo prezioso con questi ragazzi e insieme a loro, imparare gli insegnamenti di Dio, unica certezza per raggiungere la gioia, quella vera.

Sara Lucariello & Mirko Giulianelli

Classe Adolescenti 1

Anche quest'anno di Scuola Domenicale è finito e siamo contenti di poter affermare che il Signore ci ha grandemente benedetti, nonostante sia stato un anno particolare.

Come sempre la Sua Parola è stata una benedizione per la nostra vita.

Il tema che abbiamo affrontato quest'anno con i nostri ragazzi si è basato sulla storia del popolo di Israele in particolare sui re che l’hanno governato e sui profeti più importanti che hanno interagito con essi.

Abbiamo quindi preso in esame i due libri dei Re e delle Cronache ed abbiamo constatato come Dio sia sempre stato sovrano sulla storia del suo popolo e come Egli agisca in risposta alle scelte che gli uomini anche più importanti compiono.

Abbiamo analizzato sia le azioni positive che quelle negative di questi re, ricavandone insegnamenti per la nostra vita quotidiana.

Fermandoci a considerare, insieme agli adolescenti, questi Re, abbiamo compreso che ognuno di loro, che regnasse più o meno degli anni, veniva sempre valutato secondo il metro di Dio.

L'invito rivolto ai cuori dei ragazzi è quindi stato quello di operare una scelta, tra l'obbedienza a Dio o l'infedeltà al Signore.

Ricordiamo inoltre che il seme della Parola di Dio non cade a terra senza portare frutto, per cui dobbiamo essere fiduciosi ed attendere, pregando che germogli.

A Dio sia la gloria!

Anna Vangone & Daniel Foschi

Classe Adolescenti 2

Ringraziamo il Signore di cuore per l’opportunità che ci ha dato di cominciare e portare a conclusione anche quest’anno il percorso di scuola domenicale con i nostri adolescenti.

Abbiamo gustato la bontà di Dio in un momento storico di grande difficoltà per il mondo intero. La Sua fedeltà ci ha assistito e protetti, dandoci la possibilità di riunirci e istruirci intorno alla Parola di Dio.

L’argomento di approfondimento scelto è stato “La Salvezza”, esaminando le caratteristiche fondamentali che la presuppongono: giustificazione, redenzione, rigenerazione.

Ma più di ogni cosa, come monitori, abbiamo sentito la necessità di condividere l’esperienza concreta della nostra nuova vita in Cristo, sforzandoci di essere testimoni della verità attraverso il dialogo, l’amore e soprattutto l’esempio.

Siamo felici del riscontro avuto dagli adolescenti , che a loro volta sono stati per noi di grande insegnamento con la loro costante e collaborativa presenza.

A Dio la gloria!

generale