Apertura scuola domenicale 2019/2020

Pace, domenica 13 Ottobre, e’ iniziato un nuovo anno di scuola domenicale.

Il consiglio di chiesa ha deciso di istituire una nuova classe di scuola domenicale visto l’alto numero di partecipanti. 

Abbiamo quindi raggiunto il n. di 6 Classi che sono cosi’ composte:

la classe prescolare gestita dalle sorelle Monica e Angelica che accoglie i fanciulli fino ai 5 anni; la classe dei fanciulli 1 dedicata ai bimbi dai 6 agli 8 anni gestita dalle sorelle Luisa e Anna; la classe fanciulli 2 dedicata ai bimbi dai 9 ai 10 anni gestita dalle sorelle Manuela e Marina; ad esse seguono la classe dei ragazzi dagli 11 ai 13 anni gestita dal fratello Mirco e dalla sorella Sara; si passa poi alla classe adolescenti 1, con eta’ pari a 14-15 anni curata dalla sorella Anna e dal fratello Daniel per poi finire con la classe adolescenti 2 i cui monitori sono il fratello Fabio e la sorella Maria.

Corobimbi

 

Nel corso del culto dedicato all’apertura della scuola domenicale, un momento emozionante e’ stato sicuramente il cantico eseguito da tutti gli alunni, insieme alla sorella Letizia, responsabile del gruppo musicale della comunita’ di Rimini.

Il cantico, intitolato “Apri le strade”, mette in evidenza che Dio e’ sempre con noi, Gesu’ e’ colui che anche se noi non ce ne accorgiamo sempre opera in nostro favore, in modi che solo Lui conosce.

Predica

 

Il pastore ha poi predicato in 2 corinzi 2:11 ed Esodo 34:12 e nella predica ci ha esortati tutti a prestare attenzione alle macchinazioni dell’avversario, ed a non conformarci agli usi, costumi credenze e feste della societa’ di oggi usando ogni mezzo che il Signore ci ha dato, soprattutto quello della preghiera.

Nella preghiera finale sono state poste 2 domande: sentiamo ancora oggi il bisogno di pregare prima di compiere una scelta? Sentiamo ancora oggi il bisogno di frequentare la comune adunanza?

Preghiamo per la salvezza dei nostri ragazzi e che il Signore aiuti e benedica i monitori nello svolgere questo compito cosi’ importante e delicato.